Liber@Mente in Biblioteca quest’anno sarà anche l’occasione per mettere alla prova le capacità narrative dei nostri giovani. E’ partito, infatti, il concorso “Un giorno ho incontrato…” riservato agli studenti degli Istituti Secondari Superiori che operano nell’ambito della nostra Diocesi. Il giovane è chiamato a produrre un elaborato breve (max 18.000 battute) sotto forma di racconto il cui titolo, almeno nella prima parte, riprenda proprio il titolo del concorso.
La vita di un giovane è proprio costellata di incontri che a diverso titolo e in vario modo caratterizzeranno il percorso di quelli che sono gli anni decisivi per la propria crescita, per la formazione del carattere e per un arricchimento di tipo culturale, umano, spirituale… uno di questi incontri, magari non con una persona ma piuttosto con una situazione, un evento, potrebbe anche introdurre il giovane all’esperienza di fede…
Ecco, sarà proprio la fantasia, ma anche e soprattutto la voglia di raccontarsi, ad essere protagonista di questa nuova sfida.
Il premio? Uno immediato: la pubblicazione del proprio racconto nella prima antologia interamente dedicata alle opere giovanili degli scrittori in erba; un secondo, probabilmente il premio più grande, sarà la soddisfazione di essersi raccontati o di aver espresso il proprio mondo interiore con parole che lasceranno il segno…
COME FUNZIONA IL TORNEO
• Dopo l’emanazione del Bando, e dopo aver adempiuto alle pratiche per l’iscrizione al concorso, dal 1 novembre al 31 gennaio è possibile produrre i propri elaborati e farli pervenire alla direzione della biblioteca;
• Dopo una preselezione ad opera di un apposito comitato di lettura, che vaglierà i racconti pervenuti alla biblioteca, gli autori che sono stati selezionati vengono invitati a leggere il proprio racconto in pubblico sfidandosi in un torneo letterario dove si avrà la possibilità di essere ascoltati da una giuria tecnica e da una giuria popolare.
• La doppia giuria (popolare e tecnica) stabilirà il vincitore di ogni serata. I vincitori delle serate del torneo entreranno di diritto in una antologia da pubblicare nell’ambito della collana della biblioteca.
• L’antologia oltre a contenere i racconti dei vincitori decretati con l’ausilio del pubblico nelle serate del torneo, potrà essere composta da altri racconti pervenuti e selezionati a giudizio insindacabile del solo comitato di lettura.

Ulteriori informazioni, il bando e la modulistica necessaria, saranno presto a disposizione sul sito web della biblioteca (www.bibliodac.it) della Diocesi (www.diocesi-alife-caiazzo.it) o sulle pagine face book di riferimento.

IL BANDO

MODULO ISCRIZIONE MINORENNI

MODULO DI ISCRIZIONE MAGGIORENNI