Servizio tirocinio-volontariato

La Biblioteca “San Tommaso d’Aquino” offre la possibilità di svolgere attività di tirocinio e volontariato che si rivolge soprattutto a persone in possesso di laurea, preferibilmente in lettere, e con una formazione specifica (conseguita attraverso corsi universitari, corsi professionali tenuti dall’AIB, corsi regionali, ecc.).

Il tirocinio-volontariato intende fornire una esperienza di applicazione “sul campo” delle conoscenze acquisite e di integrazione della formazione teorica con le capacità pratiche che si ritengono più utili per l’inserimento nel lavoro.
Coerentemente con le caratteristiche della Biblioteca l’attività proposta mira non a coltivare una particolare specializzazione in un singolo settore ma a sviluppare un insieme di capacità operative, almeno a livello di base, in tutte le principali attività di biblioteca.L’attività avrà durata minima di 3 mesi (20 ore e 5 giorni settimanali), eventualmente rinnovabili, sulla base di un programma concordato in cui verranno definite le attività da svolgere e il tempo da dedicare a ciascuna di esse e si svolgerà presso la sede in via A. S. Coppola, 230/b di Piedimonte Matese, con la possibilità di attività anche presso la sede della Biblioteca del Seminario di Caiazzo in p.za Verdi, 1.È facoltà dell’Ufficio di Biblioteca usufruire delle unità tirocinanti per altri incarichi non elencati o concordati, sempre inerenti il tipo di programma.

Responsabile del tirocinio è il dott. Luigi Arrigo.

Il numero dei tirocinanti-volontari che sarà possibile accogliere in ciascun trimestre è fissato a due, anche se potrà variare secondo le esigenze logistiche.

Il tirocinio è gratuito e non prevede compensi. Occorre che il tirocinante sia coperto da una assicurazione contro gli infortuni e per danni a terzi.

Al termine del tirocinio la Biblioteca rilascerà una certificazione delle attività svolte.Gli interessati devono far pervenire alla Biblioteca, per posta, fax o e-mail, una domanda secondo il modello che segue, allegando un curriculum in cui risultino in particolare le esperienze di formazione e in cui siano specificate motivazioni e disponibilità.

Costituiscono requisiti indispensabili il possesso di una formazione di base in campo biblioteconomico, comunque acquisita o in corso, e di capacità discreta di uso del computer. Gli aspiranti selezionati sulla base delle domande pervenute saranno convocati per un colloquio, presso la Biblioteca, e l’inizio del tirocinio è previsto a partire dal mese successivo.Nel 2003 la Biblioteca ha concluso una Convenzione con l’Università di Cassino per lo svolgimento del Tirocinio formativo per gli studenti della stessa e una seconda Convenzione, con le stesse finalità, è stata conclusa il 5 maggio 2004 con la Seconda Univesità di Napoli, e nel 2005 analoga convenzione con l’Istituto Universitario Orientale.

Nel 2008 l’elenco delle convenzioni si è arricchito della collaborazione con Proxima, società di formazione nel campo dei beni culturalli (Proxima).

Per tale opportunità contattare direttamente gli Uffici stage delle università o, per informazioni, rivolgersi ai recapiti della Biblioteca.
scarica il modello