Parte la seconda edizione del concorso letterario della Biblioteca Diocesana!
Quest’anno il torneo letterario presenta due sezioni: una riservata agli studenti degli Istituti Secondari Superiori che operano nell’ambito della nostra Diocesi, l’altra, a grande richiesta, agli adulti.
Un giorno ho incontrato, però, quest’anno propone una nuova pista su cui far correre la fantasia e dare spazio alle proprie emozioni e al proprio vissuto: “Daniele, Tobia, Ruth…” entrano nel tema del concorso e con loro i personaggi e le storie dei giovani protagonisti del libro più grande: la Bibbia.
L’autore è chiamato a produrre un elaborato breve (max 18.000 battute) sotto forma di racconto che presenti un racconto liberamente ispirato alle storie di personaggi della Bibbia o ai temi dell’incontro e dell’amicizia a partire dalle storie dei protagonisti della Storia della Salvezza; è possibile e auspicabile che i racconti siano ambientati nel vissuto quotidiano e nella esperienza dei giovani di oggi.

Ecco, sarà proprio la fantasia, ma anche e soprattutto la voglia di raccontarsi e di mettere, magari, in parallelo la propria storia con quella di “Daniele, Tobia, Ruth…”, ad essere protagonista di questa nuova sfida.
Anche questa edizione prevede la pubblicazione del proprio racconto nella antologia pubblicata a fine concorso, che conterrà, stavolta, anche i due racconti prodotti nella sezione degli adulti scelti, però, da una giuria tecnica formata da giovani, tra cui i vincitori dello scorso anno!

COME FUNZIONA IL TORNEO
• Dopo l’emanazione del Bando, e dopo aver adempiuto alle pratiche per l’iscrizione al concorso, dal 1 novembre al 31 gennaio è possibile produrre i propri elaborati e farli pervenire alla direzione della biblioteca;
• Dopo una preselezione ad opera di due appositi comitati di lettura (uno per la sezione ragazzi e l’altra per la sezione adulti), che vaglieranno i racconti pervenuti alla biblioteca, gli autori che sono stati selezionati vengono invitati a leggere il proprio racconto in pubblico sfidandosi in un torneo letterario dove si avrà la possibilità di essere ascoltati da una giuria tecnica e da una giuria popolare.
• La doppia giuria (popolare e tecnica) stabilirà il vincitore di ogni serata. I vincitori delle serate del torneo entreranno di diritto in una antologia da pubblicare nell’ambito della collana della biblioteca.
• L’antologia oltre a contenere i racconti dei vincitori decretati con l’ausilio del pubblico nelle serate del torneo, potrà essere composta da altri racconti pervenuti e selezionati a giudizio insindacabile del solo comitato di lettura.

Ulteriori informazioni, il bando e la modulistica necessaria, saranno presto a disposizione sul sito web della biblioteca (www.bibliodac.it) della Diocesi (www.diocesi-alife-caiazzo.it) o sulle pagine face book di riferimento.